Forte Belvedere – Your 360° view on Florence

Il Forte Belvedere è una delle due fortezze fiorentine fatte costruire dai Medici e io c’ero stata un bel po’ di anni fa, prima che a causa di due incidenti mortali il Forte venisse chiuso al pubblico.

Panoramic view from Forte Belvedere

La scorsa settimana il Forte è stato riaperto e accoglie ora una interessante mostra d’arte contemporanea dell’artista cinese Zhang Huan e sabato scorso doveva accogliere il raduno degli sketchers che però, nel caldo di luglio, alla fine devono aver scelto un’altra destinazione.

Silver Buddha

Io e una mia amica abbiamo deciso di andarci ed è stato proprio piacevole perché la mostra è molto interessante ed i paesaggi sono mozzafiato. L’unica cosa che ci ha lasciate molto perplesse è la mancanza di evidenti segni di messa  in sicurezza, quei presunti lavori che avrebbero causato la chiusura del Forte per ben cinque anni.

Comunque, senza voler essere troppo critici, passo a commentare la mostra. Ad accogliere il visitatore, innanzitutto, alcuni lavori fatti con la cenere degli incensi delle preghiere che vengono trattati dall’artista per ottenere oltre 20 sfumature di grigio.  Due enormi quadri che rappresentano il mondo e la cultura dell’est e dell’ovest fianco a fianco: una riproduzione dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci e una cena di Confucio.

Nelle altre sale e sulle terrazze si possono ammirare anche altre sculture che colpiscono per la loro grandiosità prima che per la loro bellezza, raffinatezza e cura nel dettaglio. Tutte rappresentazione del Buddha e altri dei orientali, tra cui spicca il dio multi-faccia posizionato nel cortile principale che rende la vista ancora più suggestiva e, all’interno, i due Buddha seduti, identici: uno in argento e l’altro in cenere, che sembra disintegrarsi. La contrapposizione del concreto e dell’etereo.

Ashes Buddha

Complessivamente le opere non sono tantissime ma sono maestose e interessante perché sanno trasmettere quella tranquillità  tipica dell’oriente. Una visita che vale la pena di fare, ancora meglio se di sera, per un aperitivo perché anche il bar che è stato allestito è molto contemporaneo nella sua “grezzezza”.

Sotto il sole cocente non abbiamo avuto modo di sketchare ma conto di farlo prossimamente, quindi continuate a seguirmi!

 

—-  —-  —-  —-

The Fort Belvedere is one of two fortresses that were built by the Medici family in Florence and I was there ‘some years ago, before the two fatal accidents occured and the Forte was closed to the public.

Buddha head

Last week, the Forte has been re-opened and now it welcomes an interesting exhibition of contemporary art by the Chinese artist Zhang Huan and last Saturday urban sketchers should have met there but, in the heat of July, they probably opted for another destination.

Me and a friend have decided to go there anyway and it was nice because the show is very interesting and the scenery is breathtaking. The only thing that left us very perplexed is the lack of evidence of safety measures changes, these alleged jobs that would have caused the closure of the fort for five years.

However, without wanting to be too critical, I pass to comment on the show. To welcome the visitors, first of all, there are some works done with the ashes of incense of the prayers that are worked by the artist to obtain more than 20 shades of gray. The most impressive are the two huge paintings depicting the world and its cultures of east and west side by side: a reproduction of the Last Supper by Leonardo da Vinci and a dinner of Confucius.

Bar at Forte Belvedere

In the other rooms and terraces you can see other sculptures that are striking for their grandeur before that for their beauty, sophistication and attention to detail. All are  representation of the Buddha and other Eastern gods. Among them, the multi-faced god  positioned in the main courtyard which makes the view even more striking, and within the fort, the two seated Buddhas that are identical: one in silver and the other made of ashes , which seems to disintegrate. The juxtaposition of the concrete and the ethereal.

Overall, the works are not so many but they are majestic and interesting because they convey the tranquility typical of the East. A visit worth to do, even better if in the evening for a drink because even the bar that has been set up is very contemporary in its “roughness.”

Under the scorching sun we had no way of sketching but I hope to do so soon, so stay tuned!

Frontal view of Forte Belvedere

Advertisements
This entry was posted in Events and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s